I Display BenQ portano gli alunni della scuola Le Moustier nell’era digitale

  • BenQ
  • 2021-12-14
Studenti nell'era digitale con i display di BenQ
Studenti nell'era digitale con i display di BenQ

Panoramica
L'esigenza

La scuola materna ed elementare Le Moustier di Froissy (Francia), che ospita circa 230 bambini di età compresa tra i 3 e i 10 anni, non aveva un solo computer nelle sue aule. Per risolvere il problema e accompagnare gli alunni nell’era digitale, la direzione e gli organi amministrativi avevano indetto una gara per trovare la soluzione più adatta.

La soluzione

Dopo aver valutato tutte le possibili le offerte, i prodotti più adatti sono risultati i Display interattivi BenQ RP6502 e RP7502. Dotati di funzionalità che tutelano la salute degli utenti e di una semplicissima interfaccia grafica, i display sono stati installati nelle aule e negli uffici amministrativi della scuola.

Il risultato

Ora la scuola sta introducendo tutti i suoi alunni nell'era digitale grazie agli schermi interattivi che garantiscono esattamente la soluzione che la scuola stava cercando. Inoltre, il processo di apprendimento di tutti gli alunni è migliorato grazie alla versatilità degli schermi.

In breve

Anno di completamento

2021

 

Soluzioni BenQ utilizzate

Schermi interattivi RP6502 e RP7502 

 

Segmento

Didattica

 

Luogo

Froissy, France

 

Progetto

La direzione e gli organi amministrativi hanno deciso di acquistare dispositivi tecnologici didattici per alunni e insegnanti per accelerare il processo di digitalizzazione di tutta la scuola. 

La direzione e gli organi amministrativi della scuola materna ed elementare Le Moustier di Froissy, in Francia, avevano intenzione di allineare il livello dei propri alunni ai nuovi standard tecnologici. Fino a quel momento non esisteva un singolo computer nelle aule o negli uffici della scuola.

È questo il motivo principale che ha spinto la Scuola a dotarsi di nuove tecnologie, per accompagnare gli alunni nell’era digitale, soddisfando le esigenze dei programmi didattici ministeriali. Nella scuola sono presenti 230 bambini distribuiti tra le classi della scuola materna (da 3 a 5 anni) e di quella elementare (da 6 a 10 anni).

Per soddisfare questa esigenza - e favorire l'appendimento dei bambini sfruttando il ruolo positivo della tecnologia nel processo di apprendimento - la scuola ha cercato la soluzione migliore per far vivere ai ragazzi la migliore esperienza didattica e tecnologica. La scuola ha cosi deciso di scegliere i Display interattivi BenQ.

Grazie alle innovative funzionalità della tecnologia BenQ, i dieci schermi RP6502 e il singolo modello RP7502 si sono rivelati la soluzione perfetta. I dieci display sono stati installati nelle classi mentre l’undicesimo è stato collocato nell’aula riunioni dell’amministrazione della scuola. I nuovi schermi non sono solo dotati di sensori CO2 per il monitoraggio della qualità dell’aria ma dispongono anche di schermi anti-batterici per prevenire le infezioni.

La tutela della salute degli alunni è garantita anche dalle soluzioni smart Eye-Care, in grado di attivare automaticamente le funzionalità Flicker-free, Low Blue Light e anti-riflesso per la protezione degli occhi. Inoltre, grazie al software InstaShare, tutti i contenuti possono essere condivisi con un’ampia varietà di dispositivi favorendo così la collaborazione tra alunni, insegnanti e personale della scuola.

Grazie alla funzione dual pen e al riconoscimento intelligente della scrittura chiunque può prendere appunti, scrivere e disegnare sugli schermi.

Il processo di introduzione della nuova tecnologia è stato molto semplice anche grazie ai consigli e alla consulenza professionale fornita alla scuola dagli esperti BenQ.

Miglioramento della qualità dell’insegnamento della scuola

Le soluzioni fornite da BenQ si sono integrate perfettamente nella scuola. Gli elementi che hanno indirizzato la scelta verso i prodotti BenQ sono stati i sensori CO2, gli schermi anti-batterici e l’elevata interattività degli schermi.

Grazie a BenQ tutte le classi hanno incrementato la qualità dell’insegnamento: gli schermi intelligenti vengono ora usati per progetti e attività di educazione artistica e musicale o per assistere a video didattici. Hanno inoltre permesso agli alunni di migliorare il processo di apprendimento grazie alla possibilità di collegarsi a numerosi siti didattici interattivi. Durante l’emergenza pandemica sono stati inoltre inviati agli alunni numerosi file audio per sperimentare nuovi metodi di apprendimento.

“Sì, queste soluzioni vanno incontro perfettamente alle esigenze degli alunni e degli insegnanti, ha dichiarato il direttore della scuola. Questi schermi rappresentano inoltre le soluzioni ideali per la didattica moderna”
BenQ Display modern meeting room solutions
ClassroomCare®

BenQ's unique technologies that protect students while supporting education