Centro informazioni BenQ

Suggerimenti professionali per l’utilizzo dei display BenQ cruciali per colori II: Come impostare i tasti sull’OSD Hotkey Puck

Mark Wood
2018/04/13

Fine Art and Commercial Photographer / UK

Photographer Mark Wood splits his time between commercial work and teaching, whilst ensuring he makes time for his personal projects. Mark trained as a printmaker, utilizing the traditional techniques of etching and lithography to create fine art print, before moving to digital print in the mid 90’s.

Questa è la seconda parte del tutorial, Suggerimenti per l’utilizzo dei display BenQ cruciali per colori. Per la prima parte, fai riferimento a questo link: Suggerimenti professionali per l’utilizzo dei display BenQ cruciali per colori I: Come passare da una modalità colore personalizzata calibrata a un’altra In questo post spiegherò come assegnare i tasti dell’OSD Hotkey Puck così che il passaggio tra le modalità colore risulti semplice e veloce. Farlo è necessario perché, nel nostro mondo multitasking e interdisciplinare, spesso dobbiamo valutare il tono e il colore, in modalità come Adobe RGB (ARGB), sRGB, Rec.709 e HDR. Se non hai letto la prima parte, questo tutorial potrebbe non avere senso, ed è utile sapere come usare il software Palette Master di BenQ; puoi trovare il mio tutorial completo su come Calibrare i monitor cruciali per colori a questo link: Come impostare il flusso di lavoro della gestione del colore.

Lo scopo di questo tutorial professionale è spiegare come è possibile passare da una modalità di colore personalizzata calibrata a un’altra, principalmente tra ARGB e sRGB, usando l’OSD Hotkey Puck. La prima parte spiega come creare le calibrazioni personalizzate, ora spiegherò come assegnarle all’OSD Hotkey Puck.

Utilizzare i tasti fisici su un monitor BenQ cruciale per colori. Premendo un tasto qualsiasi si aprirà il menu OSD (On Screen Display), come in Figura 01.

Figure 01: The opening buttons of the On Screen Display (OSD)

Usa il quarto pulsante fisico da sinistra per attivare il menu di sistema, vedi Figura 02. L’OSD indica quali pulsanti fisici utilizzare per selezionare le impostazioni del controller OSD. La Figura 02 mostra il menu Sistema e il tasto Controller 1 assegnato alla Calibrazione 1, che nella prima parte di questo tutorial è stato utilizzato per la Modalità colore Adobe RGB.

Con il menu Sistema dell’OSD aperto ora assegna Calibrazione 2 al tasto Controller 2. L’impostazione predefinita per il terzo tasto è la modalità in bianco e nero generica di BenQ, che preferisco impostare su sRGB generico. Più avanti nel post spiegherò la logica con cui imposto i tasti su Adobe RGB calibrato, sRGB calibrato e un generico sRGB.

Figure 02: The System Menu of the OSD

Questo suggerimento può sembrare semplice, ma se stai faticando a comprendere con il concetto inviaci il tuo feedback. Penso che cambiare modalità di colori sia essenziale: nel lavoro, passo regolarmente da una modalità all’altra, oltre a fare un elevato uso del Soft Proofing. Con un monitor BenQ cruciale per colori calibrato e profilato, l’utilizzo di Soft Proofing e OSD per passare da una modalità a un’altra significa che raramente ho sorprese con l’output dei colori, sia su schermo che in stampa.

Essere in grado di passare da una modalità di colore all’altra può fare un’enorme differenza con alcune fotografie, mentre con altre non c’è differenza percettibile.

Figure 03: From Part One of this post, the difference in colour saturation between ARGB and sRGB is clear.

Rimanendo in sRGB, scegliere valori di luminosità diversi durante la calibrazione cambierà la percezione del tono, cosa che può fare una grande differenza; come scattare una fotografia in bianco e nero con toni sottili e renderla viva o piatta e senza vita.

Figure 04: This photograph has been divided, horizontally into thirds. The top third is a little washed out. The middle section holds detail in the shadows (if your monitor is calibrated). The bottom part has compressed blacks, which can be a powerful processing choice.

Usando un monitor BenQ cruciale per colori e calibrandolo, è possibile regolare perfettamente ogni dettaglio dell’immagine in Adobe RGB o, per la visualizzazione online, in sRGB. L’OSD Hotkey Puck è un modo efficace per testare l’output.

Ulteriori informazioni sull’Accuratezza del colore

TOP