Centro informazioni BenQ

Come risolvere i problemi quando il contenuto HDR non viene visualizzato correttamente

BenQ
2018/10/01
Istruzioni per sistemare le imperfezioni dell’HDR

I display HDR BenQ producono un nuovo livello di qualità visiva incredibilmente realistica se utilizzati correttamente con i contenuti HDR. Alcuni semplici passi possono garantire una perfetta qualità video HDR, ed è possibile seguire queste istruzioni per risolvere eventuali imperfezioni dell’HDR.

Quando il contenuto HDR funziona correttamente sui monitor HDR BenQ, verrà visualizzato “HDR On” al caricamento e alla decodifica corretta del contenuto HDR. Se l’HDR non funziona correttamente, è possibile che si verifichi una delle seguenti situazioni:

1. I colori sullo schermo sembrano anormali, come l’intero schermo che diventa sovraesposto e sbiadito.

2. Il contenuto sullo schermo sembra presentato correttamente, ma il monitor indica “Emulazione HDR” invece di “HDR On”.

Per risolvere questi problemi e goderti la perfetta qualità del video HDR, segui i seguenti passaggi:

Conferma del contenuto con codifica HDR

Innanzitutto, assicurati che il contenuto del video sia codificato con HDR cercando il logo HDR o la descrizione HDR nelle opzioni di riproduzione. Ad esempio, quando guardi YouTube, l’impostazione della qualità del video sotto le impostazioni dovrebbe indicare “HDR”. In alternativa, video e film codificati in HDR da servizi di streaming come Netflix mostreranno il logo HDR.

Controlla la tua velocità di connessione a Internet

Assicurati che la tua connessione a internet sia abbastanza veloce per lo streaming di contenuti HDR. Anche se la velocità della tua connessione è sufficiente per riprodurre in modo impeccabile i video in HD, l’HDR ad alta risoluzione potrebbe richiedere velocità più elevate. Ad esempio, per i contenuti HDR con risoluzione 4K, consigliamo una velocità di download di almeno 25 megabit al secondo.

Determina la compatibilità del dispositivo sorgente con l’HDR

Successivamente, controlla se il tuo dispositivo sorgente, che sia un computer, un laptop, una streaming box o un dispositivo mobile, supporti HDR e HDCP 2.2. Alcuni dispositivi potrebbero richiedere l’attivazione manuale della funzione HDR. Aggiorna inoltre il dispositivo all’ultima versione del firmware e assicurati che l’ultima versione supporti l’HDR.

Verifica che i cavi supportino l’HDR

Infine, assicurati che il monitor sia collegato al dispositivo sorgente utilizzando un cavo appropriato. I cavi forniti con i monitor HDR BenQ garantiscono una corretta trasmissione HDR. Se utilizzi un cavo HDMI acquistato separatamente, cerca un cavo compatibile con HDMI High Speed, HDMI Premium Certified o HDMI 1.4. Se utilizzi un cavo DisplayPort o un cavo DP a MiniDP, cerca la certificazione di conformità DisplayPort per la compatibilità DP1.2. Assicurati che la versione dei cavi HDMI sia almeno 1.4 o superiore, mentre la versione DP deve essere DP 1.2 o superiore. Infine, per la connettività USB di tipo C, assicurati che il cavo sia certificato USB-C.

Seguendo i quattro semplici passaggi sopra riportati, il tuo monitor HDR BenQ visualizzerà una qualità video HDR spettacolare, con immagini estremamente realistiche e una resa superba dei minimi dettagli, anche nelle scene più scure.

Articolo collegato

TOP