Centro informazioni BenQ

Ecco perché i monitor 1080p a 144Hz funzionano alla grande con Xbox Series X e PS5

BenQ
2020/10/20

I monitor da gaming ultraveloci a 144 Hz come MOBIUZ EX2510/EX2710 sono eccezionali per chi gioca alla Xbox Series X e alla PS5 e vuole un display dedicato per le modalità a 120 Hz oppure preferisce un 1080p con supersampling invece che un 4K puro. 

High speed 144Hz gaming monitors pair surprisingly well with Xbox Series X and PS5

Xbox Series X e PS5 stanno per arrivare o saranno già uscite quando leggerai questo articolo. Microsoft e Sony hanno già reso noto che a livello di fedeltà visiva, entrambe le console “next-gen” vogliono mantenere il 4K a 60 Hz per praticamente tutti i titoli. Inoltre, le due case aspirano a ottenere 120 Hz, o 120 frame al secondo, in alcuni giochi selezionati a prestazioni elevate. L’inghippo sta nel fatto che è improbabile che entrambe riescano a ottenere il 4K a 120 Hz in titoli grossi e pesanti. Ed è qui che un monitor 1080p ispirato all’e-sport, come il MOBIUZ EX2710 o EX2510 a 144Hz, torna utile come display ad hoc nell’era delle console che hanno la stessa potenza di un PC da gaming degli anni 2018-2019.

 

Quindi, per quale motivo avere un monitor 1080p per Series X o PS5? Perché non pensiamo che tu debba comprare una console da $400-500 per poi collegarla a quello che è, a livello di standard attuali (2020-2021), davvero un display di fascia bassa, senza almeno farsi due domande. Abbiamo delle considerazioni valide da sollevare. 

Display 1080p dedicato per titoli a 120 Hz

Hai già un bel monitor 4K HDR a 60 Hz per il PC. Certo, ha ingressi a sufficienza per PC, Xbox Series X e PS5. Però sappiamo che molti videogiochi in uscita puntano al 4K a 60 Hz come limite massimo. Il che va benissimo per il tuo monitor attuale, ma tanti titoli avranno una modalità prestazioni che arriva a 120Hz a 1080p. La differenza tra 60Hz e 120Hz è tangibile se ti piace tempo di risposta rapido e gameplay fluido. Un monitor come l’EX2510 sarà un eccellente display ultra veloce a 1080p con un framerate a 144Hz e MPRT di 1ms.

Così potrai semplicemente passare da una porta HDMI all’altra per scegliere tra un monitor 4K a 60Hz dedicato e uno FHD a 120Hz. Visto che i titoli in uscita insieme alla PS5 girano “solo” a 1440p a 60Hz, si può dedurre che il 4K a 120Hz non sarà molto comune sulle nuove console.

E poi, se ti piacciono gli sparatutto, la modalità 1080p a 120Hz soddisferà le tue esigenze di competitività basata sui riflessi meglio di una modalità 4K a 60Hz. Dopotutto, per il multiplayer la grafica è meno essenziale che per le campagne single-player, e i primi titoli importanti di sparatutto next-gen dovrebbero poter offrire questa scelta.

In più, i monitor da 25” e 27” non occupano molto spazio, il che ci porta alla prossima considerazione. 

Prodotto consigliato

MOBIUZ EX2710 1ms IPS 144Hz Gaming Monitor

  • 27 pollici 16: 9 IPS FHD HDR
  • MPRT da 1 ms e FreeSync Premium
  • HDRi e vero suono di treVolo

Risparmio di spazio next-gen

Molti di noi vivono in appartamenti piccoli e hanno scrivanie piuttosto compatte. Uno schermo 4K di dimensioni enormi come un 43” o comunque di dimensioni grandi come un 32” potrebbero essere sia fuori budget e che poco adatti a questa situazione. Comunque, hai già risparmiato abbastanza per comprarti una Series X o una PS5 e non c’è niente di male a giocarci a 1080p per adesso. Anche se sono piuttosto grandi, le console non sono ingombranti come un monitor grosso, e si adattano bene accanto a uno schermo 1080p di dimensioni ragionevoli. Una cosa da tenere a mente.

E da tenere a mente bene, perché anche puntando al 4K, la Series X e la PS5 non considerano il 1080p una risoluzione da dimenticare, ma un pilastro. 

1080p con supersampling su IPS, con HDR

Series X e PS5, proprio come le loro versioni precedenti, sanno come fare il supersampling ossia “ridimensionare” efficacemente dal 4K a un 1080p full HD, il che significa vedere texture ed effetti con qualità 4K che restituiscono un 1080p più “corposo”. Il risultato è una qualità dell'immagine visibilmente migliore rispetto al full HD nativo senza supersampling. Le texture 4K compresse a 1080p mantengono la complessità dei dati anche se non è completamente mostrata a schermo. Noterai un miglior filtro delle texture, meno bordi pixelati, meno asset che appaiono in ritardo e così via. Per dirla in parole povere, il 1080p con supersampling è un 1080p migliorato.

L’EX2510 e l’EX2710 garantiscono pannelli IPS di ottima qualità con colori, angolazioni di visione superbi e in più l’HDR. Non stai rinunciando alla fedeltà dell’immagine, ma solo al numero di pixel. Sta a te decidere quanto valga. 

Gli stessi benefici di ultima generazione

Le tanto decantate tecnologie arrivate con la Series X e la PS5, come l’hardware per il ray tracing, funzionano bene sia su un display 1080p che su monitor 4K. Illuminazione migliorata, post processing e effetti a schermo verranno scalati in base alla risoluzione scelta dalle impostazioni della console. La Serie X e la PS5 hanno il 1080p fra le scelte di risoluzione primaria, il che significa che è completamente supportato e non viene penalizzato a livello di aspetto. L’unica differenza è solamente il numero di pixel.

Series X e PS5 supportano FreeSync di AMD che impedisce lo screen tearing (effetto strappato) e assicura un framerate costante. Ovviamente, sia l’EX2510 e l’EX2710 hanno FreeSync, quindi sei a posto. 

In realtà, molti giochi possono girare a 1080p

Adesso faremo delle supposizioni, basandoci sulla nostra conoscenza del settore e delle ultime tendenze. Come già fa il DLSS (Deep Learning Super Sampling ovvero super campionamento ad approfondimento profondo) di NVIDIA, anche Series X e PS5 potrebbero supportare la DirectML (Direct Machine Learning ovvero apprendimento automatico diretto). In pratica, si tratta di un supersampling controllato dall’intelligenza artificiale che trasforma il rendering di un motore grafico a 1080p in un output di immagine 4K o addirittura 8K. Il risultato è identico, anzi, a volte migliore di un 4K o un 8K nativo. In tutti i giochi che internamente girano a 1080p ma con output a 4K, avrai semplicemente il rendering originale, non modificato, in full HD o con supersampling sul tuo EX2510, per esempio.

Per quest’ultima considerazione, dovremo studiare i giochi man mano che escono. Però probabilmente avrai già capito che si può pensare di avere un monitor 1080p di ottima qualità e che assicura prestazioni elevate proprio nel momento in cui arrivano Xbox Series X e PS5.

Monitor da gaming MOBIUZ: sfida accettata

Basandoci sui commenti di gamer professionisti e atleti di e-sport e avvalendoci della tecnologia BenQ dei monitor da gaming con prestazioni elevate, abbiamo creato MOBIUZ. Che cos’è MOBIUZ? È sfuggire al pensiero convenzionale e creare una nuova generazione di monitor da gaming che sfrutterà fino all’ultimo pixel.

Gli attuali modelli di monitor MOBIUZ includono l’EX2710 e l’EX2510, rispettivamente da 27” e 25”, come probabilmente avrai già immaginato. Parliamo di 144Hz con MPRT di 1ms e FreeSync Premium per un gameplay estremamente responsivo, e grafica nitida su pannelli IPS che fanno prendere vita ai colori da angolazioni ampie di visione. Avvicinati all’azione e vedi ogni dettaglio, con l’aiuto del vero HDR. Per l’audio di gioco, MOBIUZ offre la potenza del suono di treVolo con i due altoparlanti da 2,5W.

I monitor MOBIUZ soddisfano le esigenze dei giocatori che vogliono una risposta veloce e precisa con grado elevato di fedeltà visiva. Scopri la linea MOBIUZ

TOP