Centro informazioni BenQ

Cos’è un colore “accurato”?

2017/01/10
Cos’è il colore?

Ci sono due tipi di cellule nella retina del nostro occhio, responsabili della percezione dei colori: bastoncelli e coni. I coni, sensibili al colore, funzionano meglio con la luce intensa. Esistono in tre forme, ognuna diversa dalle altre per la lunghezza d’onda della luce assorbita (LMS). I bastoncelli, invece, sono sensibili all’intensità della luce. Nell’occhio umano, le cellule dei bastoncelli ci permettono di distinguere e rilevare gli oggetti al buio; ma, visto che la loro sensibilità alla luce è migliore di quella delle cellule dei coni, la nostra capacità di percepire il colore degli oggetti in un’area poco illuminata è scarsa.

Cos’è la luce?

La percezione del colore richiede la luce. Quando la luce colpisce gli oggetti, alcuni raggi vengono assorbiti mentre altri vengono riflessi. Il colore che vede chi guarda è causato dalle lunghezze d’onda riflesse. Le lunghezze d’onda visibili all’occhio umano fanno parte della porzione di luce visibile dello spettro elettromagnetico. I colori variano da bassa lunghezza d’onda ad alta lunghezza d’onda iniziando dal viola, passando per il blu, il verde, il giallo, l’arancione e, per ultimo, il rosso.

Differenze nella percezione del colore

Visto che, fra le persone, ci sono leggere differenze biologiche, il modo in cui percepiamo e riconosciamo i colori è diverso. Per questo motivo, determinare il colore di un oggetto diventa soggettivo. Ad esempio, considerate il quadrato in basso: per alcuni è blu, ad altri potrebbe sembrare verde e, chi conosce i colori, direbbe che è ciano. Dare una descrizione accurata del colore di un oggetto sarebbe impossibile per una persona normale.

Dobbiamo affidarci a metodi quantitativi per comunicare e descrivere il colore di un oggetto. Per definire la gamma di colori visualizzati sui monitor, prodotti dalle stampanti o catturati dalle fotocamere, giusto per citare alcuni esempi, utilizziamo il termine “spazio di colore”. Fra gli spazi di colore si possono citare RGB, CMYK, HSV, CIEXYZ, CIEL*a*b*.

Il colore reale è quindi un’accurata rappresentazione dell’immagine reale.

TOP