Centro informazioni BenQ

Frank Doorhof: Recensione del monitor BenQ SW270C

Frank Doorhof
2019/09/24

Come probabilmente saprete, sono un grande fan di BenQ. Alcuni anni fa erano nello stesso stand in cui facevo dimostrazioni per ExpoImaging e stavo guardando i loro monitor quando mi hanno chiesto se volevo provarne uno. All'inizio ero un po' titubante perché in quel momento ero anche in trattative con un’altra marca che avevo già usato. Tuttavia c'erano alcune cose che mi hanno davvero attirato verso BenQ.

Innanzitutto il prezzo

Per quello che offrono i monitor BenQ sono ottimi. Tieni presente che con la serie BenQ spesso ricevi una cappa antiriflesso per monitor gratuito (che spesso devi acquistare con altre marche).

Subito dopo, tuttavia, c’è la qualità

Sono un fanatico della calibrazione dell'hardware nei monitor, non voglio che questo discorso diventi troppo tecnico ma penso di essere in grado di calibrare un monitor non tramite PC/Mac ma proprio dal monitor stesso, il che significa che il software è stato progettato da i produttori per ottenere la massima qualità del display. Inoltre, ovviamente, l'opzione di utilizzare LUT a 16 bit, in breve, è abbastanza ben controllata.

Annewiek e io abbiamo gestito un'azienda di computer per oltre 20 anni e in passato abbiamo lavorato molto con BenQ. Per i giocatori... beh c'è un marca che tutti volevano... BenQ, quindi quando mi hanno detto che erano molto seri riguardo alla produzione di una nuova linea di monitor per la fotografia/progettazione, mi sono convinto immediatamente... beh, non immediatamente, dovevo ancora vedere il monitor ovviamente, ma per farla breve... mi sono convinto. La qualità di quel primo monitor era senza dubbio alla pari di quello che stavo usando in quel momento, ma costava diverse centinaia di euro in meno e, siamo sinceri, non guasta mai risparmiare dei soldi. Ma non fraintendetemi, BenQ non è un ditta di prodotti low-cost o un marchio economico, al contrario, è un marchio di monitor molto ben progettato con specifiche sorprendenti, il fatto è... è che BenQ e la società solo molto più grandi di alcuni concorrenti, quindi riescono a mantenere i prezzi più bassi. Quindi non lasciarti attrarre solo dal prezzo.

Nella recensione odierna, parliamo del loro nuovissimo monitor, l'SW270C.

Alcuni discorsi tecnici

Una delle cose che è importante per noi fotografi è ovviamente, quanto Adobe RGB viene mostrato dallo schermo?

Beh, posso rispondere con un enorme precisione pari al 99% che per qualsiasi standard è davvero fantastico.

Inoltre, tieni presente che il monitor, come menzionato in precedenza, è in grado di calibrare l'hardware in modo da ottenere davvero una vista straordinaria sulle tue immagini. Se questo è il tuo primo monitor Adobe RGB, preparati a rimanere sbalordito, la rappresentazione di colori e dettagli è semplicemente fantastica.

Il monitor utilizza una tabella LUT a 10 bit a 16 bit, il che significa... beh, è un aspetto molto positivo.

(In realtà significa che hai hai ha disposizione molto margine per le regolazioni, con conseguenti sfumature ultra lisce tra i colori, quindi non vi sono più "banding" o altri strani artefatti)

Per quanto riguarda la risoluzione, non è un display 4K ma un cosiddetto display 2K, ciò significa che la risoluzione è di 2560 × 1440, il che è ottimale per un monitor da 27 ". Personalmente posso gestire un 4K su un 27", ma il 2K va benissimo, e penso che la maggior parte delle persone preferirà effettivamente un 2K rispetto al 4K per la ragione molto semplice che puoi vedere tutto al 100% in scala (con Windows) e non devi arrivare fino al 150-200%, il che significa che le immagini e i menu in realtà sembrano molto nitidi su SW270C.

Uniformità del colore

Per il mio lavoro di calibratore ISF, ho sempre a che fare con i problemi dell'uniformità del colore. Non che non possa occuparmene, ma è fastidioso. Immagina uno schermo completamente bianco ma i bordi sono più scuri, a sinistra è rossastro e a destra è più bluastro. Non è uno strumento con lavorare, fidati. Ora sono il primo ad ammettere che NESSUN monitor è perfetto, semplicemente non è (ancora) possibile ma BenQ utilizza alcune tecniche piuttosto intelligenti per riportare l'effetto al minimo assoluto (leggi, posso misurarlo, ma ti sfido a vederlo). Il monitor sembra liscio come la seta.

Calibrazione già alla prima accensione

Beh sì, ah, scusate. Questo ovviamente è un po' un problema di confusione.

La maggior parte dei monitor professionali viene consegnata con un foglio di carta con una panoramica di un rapporto di calibrazione che mostra che la scala di grigi è corretta, che lo spazio colore e la gamma sono corretti, ecc. Ricorda sempre che ciò significa che il tuo monitor è all'altezza degli standard BenQ vuole avere ma NON significa che se lo colleghi al tuo PC Mac non devi calibrare. Ogni GPU (scheda video) è diversa e soprattutto quando si prende sul serio il proprio lavoro è essenziale calibrare il monitor da soli. Ed è davvero facile, basta usare il software Palletmaster fornito con il monitor e in pochi minuti è pronto e funzionante. Ora ripeti questo processo ogni volta che hai un importante lavoro di ritocco (assicurati che il monitor sia acceso da almeno 30 minuti) e sei un professionista... beh, okay, sai cosa voglio dire.

Per i ragazzi che amano i video

Oggigiorno, i video sono essenziali, se come fotografo non vuoi utilizzare un video…. riconsidera la tua decisione o sii pronto a perdere il lavoro in futuro; il video è la chiave per il futuro.

HDR10 e framerate nativo

BenQ SW270C è in grado di mostrarti materiale HDR10, questo significa in breve che hai più ombre e dettagli di luce rispetto a un normale display SDR. Puoi confrontarlo con una foto HDR, aspettati che nel caso del video che non si tratta di "ritocco altamente distruttivo (o Highly Destructive Retouching) " ma di "alta gamma dinamica (o High Dynamic Range)"…. sì, scusa, ho fatto questa battuta, a causa delle molte persone che non riescono ancora a creare una foto HDR dall'aspetto reale (scusatemi di nuovo).

Ma oltre all’HDR10 è anche importante che un monitor supporti la riproduzione a 24 (23.976) e 25 fps.

La maggior parte dei monitor mostrerà questo materiale, ma utilizzerà una tecnica di pull-down che provocherà la sgranatura o addirittura la rottura dell'immagine quando c’è un movimento. Essere in grado di vedere questo materiale senza ulteriori elaborazioni è vitale per giudicare la "uniformità" dei riquadri e sarà in realtà un ottimo strumento di apprendimento per un videoamatore principiante.

Il resto

Certo che c'è di più.

BenQ offre un "puck" con i loro monitor da un po' di tempo ed è interessante vedere cosa puoi farci. Ad esempio, puoi alternare gli spazi colore o persino confrontarli sullo schermo, su un lato Adobe RGB e su un lato sRGB, in questo modo puoi letteralmente vedere come appariranno le tue immagini online.

L'SW270C ora supporta anche USB-C, che è ovviamente una gradita aggiunta nel mercato di oggi, ma non tutti sembrano averlo.

Conclusione

Ovviamente è difficile scrivere una recensione su un monitor. Siamo onesti, devi effettuare il plug-in e poi ti mostra le immagini... giusto? Tuttavia, nella progettazione e nelle prestazioni di un monitor c'è molto altro che spesso viene dimenticato.

Nel corso degli anni BenQ ha fornito una quantità incredibile di monitor davvero buoni, e al momento penso che sia una delle migliori scelte sul mercato se sei disposto a spendere un po' di soldi ma non vuoi ritrovarti al verde, e anche quando ha un budget davvero limitato… c'è un monitor BenQ per te nella serie di colori dello spazio P3, quindi qualunque cosa ti serva, BenQ te lo fornisce.

Ma alla fine si tratta di qualità. E in questo, a mio avviso, BenQ ha davvero fatto centro, e se c'è un problema relativo a un monitor il loro team di assistenza è molto veloce nel rispondere alle domande. A proposito, non confondere i rivenditori con BenQ se hai un problema con un monitor e non sei soddisfatto del tuo rivenditore, spedisci un messaggio direttamente a BenQ e ti aiuteranno.

Ho calibrato SW207C e l’ho usato per un po' di tempo e posso dire con tutto il cuore... lo RACCOMANDO VIVAMENTE e intendo dire VIVAMENTE.

Frank Doorhof

Commerciale, Moda, Fotografo di celebrità/Paesi Bassi

Frank Doorhof è cresciuto in una famiglia di entusiasti fotografi e videografi dilettanti. Ha iniziato a insegnare fotografia quando era molto giovane. Il motto del suo insegnamento è rendere la grande fotografia accessibile a tutti.

Monitor per fotografi da 27 pollici, 2K e Adobe RGB | SW270C

● Uniformity Technology per la fedeltà del colore su tutto lo schermo

● 99% dello spazio di colore Adobe RGB con tecnologia IPS

● Connettività USB-C con power delivery

TOP