Centro informazioni BenQ

Quali sono i vantaggi di una configurazione a doppio monitor per il gioco?

BenQ
2018/12/10
Simulazione dello scenario con configurazione a doppio monitor per giochi e streaming simultanei
Cosa imparerai da questo articolo?

Hai mai preso in considerazione una configurazione a doppio monitor, uno per i giochi e l’altro per le normali applicazioni? In questo articolo vedrai i vantaggi di tale configurazione e capirai cosa devi prendere in considerazione prima di passare al doppio monitor.

Vantaggi del doppio monitor

Una configurazione a doppio monitor ti consente di goderti il multitasking mentre giochi ai tuoi videogiochi preferiti. Lo schermo extra può essere utilizzato come desktop per la navigazione sul Web, per guardare video o per visualizzare guide e altre informazioni per un gioco. Avere due schermi è quasi necessario se pensi di fare streaming su Twitch . In questo modo potrai giocare sul monitor principale e utilizzare strumenti di streaming sul secondario. Puoi facilmente visualizzare una chat e rispondere agli spettatori in tempo reale.

Un altro vantaggio della configurazione a doppio monitor per i videogiochi è la capacità di sfruttare un gameplay coinvolgente lasciando il secondo monitor per altri scopi. Ad esempio, se sei un appassionato di giochi di corse, potresti considerare una configurazione a doppio monitor composta da un monitor curvo e uno piatto. I monitor curvi, seguendo la naturale curvatura del nostro campo visivo, offriranno un angolo di visione più ampio e renderanno il gioco più realistico. In un caso del genere, il BenQ EX3203R con cornici extra-sottili e risoluzione 1440p può essere una buona aggiunta allo schermo esistente.

Aspetti da considerare sul doppio monitor

Prima di andare in negozio e spendere soldi per uno schermo aggiuntivo, assicurati di tenere a mente alcuni aspetti: connettività del computer, dimensioni dello schermo, larghezza delle cornici, montaggi e regolazioni.

Connettività del computer

Prima di lanciarti, devi assicurarti che il tuo computer o, più precisamente, la scheda grafica del tuo computer, sia in grado di supportare due monitor. Se la tua scheda grafica ha solo un’uscita video non potrai utilizzare due monitor senza una scheda grafica aggiuntiva. Questo, tuttavia, è raro perché la maggior parte dei computer moderni ha almeno due porte video, il che significa che è possibile collegare due monitor. Queste porte potrebbero essere di qualsiasi tipo: VGA, DVI, HDMI, Tipo-C o DisplayPort. Se il tipo di connettore del secondo monitor è diverso da quello del primo, potrebbe essere necessario utilizzare un adattatore.

Tipi comuni di porte per i monitor, tra cui VGA, DVI, HDMI, DisplayPort, Tipo-C
Dimensioni schermo

Anche se per alcuni non è un problema avere monitor di dimensioni diverse, nel complesso è meglio avere due monitor della stessa misura per un’esperienza più equilibrata. È quindi una buona idea considerare la dimensione di un monitor aggiuntivo nel caso tu ne abbia già uno. Quando si parla di frequenza di aggiornamento, la maggior parte dei giocatori non ha problemi a utilizzare due schermi con risoluzioni o frequenze di aggiornamento diverse. Due schermi diversi devono essere allineati correttamente per ottenere le migliori prestazioni.

Larghezza delle cornici

L’altra cosa da tenere a mente quando si acquista un monitor è lo spessore della cornice. I monitor con cornice estremamente sottile sono progettati per configurazioni a monitor doppio o multiplo. Quando sono affiancati, due monitor con cornici sottili offrono un’esperienza visiva migliorata e senza distrazioni. Anche se possiedi già un monitor con cornici regolari, un secondo monitor con cornice sottile può offrirti una visualizzazione migliore. Il BenQ EW3270U con cornici extra-sottili potrebbe fare al caso tuo.

Montaggi e regolazioni

A seconda di dove e come li vuoi utilizzare, potresti aver bisogno di accessori extra per i tuoi monitor come supporti o bracci. Devi anche valutare se puoi aver bisogno di una funzione di rotazione e di come vorresti montarla. Ma, in questo caso, non dimenticare di controllare se i monitor supportano il montaggio VESA.

Articolo collegato

TOP