Centro informazioni BenQ

In che modo BenQ PhotoVue SW321C soddisfa pienamente i flussi di lavoro fotografici e video

BenQ
2019/11/06
Un esperto di video seduto davanti a un monitor professionale con il flusso di lavoro di editing

Grazie al costante avanzamento della tecnologia, le attrezzature disponibili per i professionisti dell'imaging continuano a migliorare e a diventare più versatili. Le DSLR di oggi e il recente aumento delle fotocamere mirrorless ne sono un esempio lampante. Quelli che un tempo erano strumenti strettamente del mestiere per i fotografi, ora funzionano altrettanto bene per le applicazioni di videografia per uffici domestici/piccole aziende. Ciò significa che le crescenti schiere di fotografi desiderosi di espandersi nelle produzioni video non devono investire in nuove attrezzature costose, ma possono affidarsi alle proprie fotocamere per catturare contenuti di prima qualità, che siano fotogrammi o lunghi video. Nella stessa logica, PhotoVue SW321C sfrutta le funzionalità esistenti ottimizzate per la fotografia di alto livello e le applica alla videografia.

Di conseguenza, proprio come i professionisti che non hanno bisogno di procurarsi una videocamera dedicata per aggiungere la videografia alle loro credenziali fotografiche, la tecnologia AQCOLOR avanzata e accessibile permette al monitor SW321C di offrire una soluzione completa per foto e video. Ciò consente ai professionisti di risparmiare in modo considerevole poiché un unico monitor soddisfa entrambe le esigenze. 

Passare alla videografia in modo facile

Per soddisfare le attuali esigenze di tantissimi fotografi che vogliono sfruttare le proprie fotocamere DSLR e mirrorless per espandersi nella videografia, SW321C offre una piattaforma pronta per la transizione. La calibrazione del colore in fabbrica, la certificazione CalMAN e Pantone, un pannello a 10 bit e un'eccezionale fedeltà del colore con una media delta E pari a 2 fanno del monitor SW321C un compagno ideale per chiunque sia appassionato di qualità dell'immagine. Grazie al monitor SW321C, fotografi e videomaker potranno ottenere l'autenticità del colore desiderata. Offre il 100% di sRBG/Rec. 709, 99% Adobe RGB e 95% DCI-P3/Display P3. Abbinato a una tabella di ricerca 3D a 16 bit, SW321C si avvicina il più possibile a una riproduzione “ciò che vedi è ciò che ottieni”.

È importante sottolineare che il monitor supporta anche i formati HDR10 e HLG, e questa è una caratteristica utile poiché i video ad alta gamma dinamica continuano ad aumentare di popolarità e non vengono più utilizzati esclusivamente per le produzioni cinematografiche di fascia alta. I videomaker indipendenti e di piccole aziende hanno ora bisogno del supporto HDR e SW321C è il monitor che soddisfa pienamente questa esigenza. 

Funzionalità riscoperte: dalla fotografia alla videografia

Quando abbiamo progettato SW321C, lo abbiamo fatto pensando ai fotografi, da qui il badge PhotoVue. Tuttavia, ben presto divenne chiaro che tutte le numerose funzionalità del monitor offrivano vantaggi ai videomaker emergenti che cercavano di massimizzare la produttività senza spendere troppo in hardware.

Per mettere in evidenza questo aspetto, diamo un'occhiata alla modalità GamutDuo. Originariamente concepita per consentire il confronto picture-by-picture, Side by Side di foto, la modalità funziona altrettanto bene per i video, dividendo lo schermo in due. Una metà mostra i contenuti video in Rec.709, ad esempio, mentre l'altra rende lo stesso filmato in DCI-P3. È estremamente utile nei flussi di lavoro, così come lo sono le modalità 24p/25p e il supporto nativo per il campionamento cromatico 4:4:4 più il sottocampionamento 4:2:2 e 4:2:2. La flessibilità offerta da SW321C consente ai videmaker di scegliere il miglior formato video per ogni attività specifica, soprattutto quando problemi come la larghezza di banda e le dimensioni del file diventano fattori che richiedono una regolazione immediata. SW321C permette di eseguire rapidamente modifiche e riformattazioni, grazie alla sua estrema fedeltà in ogni spazio colore e modalità immagine.

Per quanto riguarda la connettività, l'inclusione di USB-C consente di collegare più dispositivi a SW321C, permettendo l'espansione dei flussi di lavoro dalla sola fotografia alla cattura di foto e video. Inizialmente richiesto dagli utenti Mac, USB-C è cresciuto fino a comprendere molti più segmenti di utenti, inclusi i videomaker che ne traggono sicuramente molto vantaggio. Non dimenticare che USB-C funziona anche per l'erogazione di energia, canalizzando fino a 60 W, potenza più che sufficiente per far funzionare il monitor SW321C. 

Valore raddoppiato per i creativi in evoluzione

Non è una novità che la maggior parte dei monitor e dei display possa servire a più di uno scopo, ma di solito c'è un'enfasi molto chiara su un'applicazione con evidenti compromessi nelle altre. Pochi schermi si adattano perfettamente alla molteplicità dei ruoli come SW321C. Il monitor ora svolge il doppio ruolo di pannello di fotografia e videografia, con funzionalità e strumenti che permettono di migliorare il lavoro. Lo chiamiamo ancora PhotoVue ma può essere utilizzato sicuramente anche per i video! Se già disponi di un SW321C per il tuo lavoro di fotografia e stai considerando un ampliamento alla videografia, ecco una buona notizia: non ti occorre altro. E se stai cercando un monitor che si occupi sia di foto che di video, abbiamo un’altra buona notizia. SW321C soddisferà pienamente entrambe le esigenze, agendo essenzialmente come due monitor al prezzo di uno.

TOP