Centro informazioni BenQ

Che cos'è un rapporto di calibrazione e come leggerlo?

BenQ
2019/09/26

Un aspetto molto diverso dai monitor professionali, come la serie SW PhotoVue Photographer Monitor e la serie PD di monitor per designer DesignVue di BenQ, rispetto agli altri monitor di consumo è che ogni monitor professionale viene fornito con un rapporto di calibrazione in fabbrica. Perché il rapporto è incluso nella confezione? Perché è importante? Come si dovrebbe leggere il rapporto? Queste domande sono state sollevate abbastanza spesso e riteniamo sia necessario far capire ai nostri utenti la logica sottostante.

Importanza del rapporto di calibrazione

Cominciamo con l'importanza o il significato del rapporto di calibrazione in fabbrica. Ogni monitor per fotografi/designer BenQ viene sottoposto a un rigoroso processo di calibrazione in fabbrica. Ma come in che modo è possibile dimostrare che è stato fatto e con quale maestria sia stato eseguito? È qui che entra in gioco il Rapporto di calibrazione in fabbrica. Lo scopo principale del rapporto è mostrare i risultati del processo di calibrazione in fabbrica del monitor con il numero seriale elencato. Pertanto, è considerata una prova dei risultati della calibrazione. Nella Figura 1 è mostrato un rapporto di calibrazione in fabbrica di esempio per un monitor per designer PD2700U di BenQ.

Figura 1: Esempio di rapporto di calibrazione in fabbrica PD2700U.

Ci sono molte voci di controllo nel rapporto di calibrazione. Ogni voce di controllo verrà spiegata in modo più dettagliato nei paragrafi seguenti. Quando esaminiamo ciascuna voce di controllo nella Figura 1, ad esempio la curva gamma, troviamo due linee nel diagramma. Una riga rappresenta il valore target e un'altra riga rappresenta il valore misurato effettivo. Pertanto, questo rapporto può anche mostrare le prestazioni del processo di calibrazione in fabbrica. Di conseguenza, non è necessario prendere il monitor e misurare nuovamente le caratteristiche ottiche. Esaminando il rapporto, possiamo avere un'ottima idea di come si comporta il monitor. In breve, l'importanza del rapporto di calibrazione è di fornire la prova del completamento del processo di calibrazione in fabbrica. Il rapporto mostra anche le prestazioni del monitor dopo la calibrazione. Pertanto, l'utente non ha bisogno di rimisurare il monitor per determinare le caratteristiche ottiche.

Come leggere un rapporto di calibrazione del monitor per designer DesignVue di BenQ della serie PD?

Ora diamo un'occhiata più da vicino al rapporto di calibrazione della serie PD del monitor per designer DesignVue di BenQ. Nella parte superiore del rapporto sono riportate le "Informazioni sul modello", in cui verranno riportati il nome del modello e il numero di serie del monitor associato al rapporto, come mostrato nella Figura 2. Il rapporto di calibrazione si basa su ogni singolo monitor, quindi il numero di serie viene utilizzato per abbinare il rapporto al monitor. Ogni rapporto è unico in quanto riporta diversi risultati delle misurazioni dei monitor.

Figura 2:Sezione delle Informazioni sul modello nel rapporto di calibrazione della serie PD

La seconda parte del rapporto è "Gamma cromatica e Delta E". In questa sezione, vengono descritte le condizioni di misurazione, le coordinate u'v'-colore (o le coordinate x,y-colore) dei colori rosso, verde e blu, nonché il colore bianco e il Delta E medio dello standard set di patch di prova di BenQ. Un esempio di questa sezione è mostrato nella Figura 3.

Il monitor è stato prima calibrato su una serie specifica di condizioni come indicato nelle "Condizioni di misurazione Delta E": Temperatura del colore 6500K, gamma 2.2, gamma cromatica sRGB e utilizzo dell'ingresso digitale. Il dispositivo di misurazione utilizzato per condurre tutte le misurazioni è un Konica-Minolta CA310. La gamma cromatica è definita dai colori rosso, verde e blu nel monitor, quindi le coordinate del colore u'v '(o coordinate x,y-colore) sono riportate insieme al bianco in "Patch di limite gamma" per segnalare la gamma cromatica del monitor e il punto bianco.

Delta E medio è anche riportato nella sezione "Risultati del test Delta E". Il Delta E medio viene calcolato in base al set di patch di prova BenQ standard, che consiste in 39 colori di prova unici. Delta E è chiamato 'differenza di colore' ed è un indice che serve a indicare quanto è diverso un colore di prova da un colore di riferimento. In questo caso, utilizziamo i valori di misurazione per confrontare i 39 valori di riferimento dei colori di prova e ottenere il valore Delta E medio. Esistono molte versioni di Delta E, la versione utilizzata qui è Delta E 2000, che fornisce risultati significativi ai numeri come indicato nel rapporto: Delta E viene spesso utilizzato per valutare l'accuratezza dei colori. Delta E <1.00 indica che non vi è alcuna differenza percepibile per gli esperti quando si confrontano due colori Side by Side. Delta E <3.00 significa che non esiste alcuna differenza significativa per una persona media.

Figura 3: Gamma cromatica e sezione Delta E nel rapporto di calibrazione della serie PD

Il prossimo punto sul rapporto di calibrazione è la sezione 'Gamma'. Un esempio di questa sezione è mostrato nella Figura 4. La curva gamma calibrata e la curva gamma target sono entrambe tracciate sul diagramma. La curva gamma target è gamma 2.2. La curva gamma può essere descritta come quanto uniformemente il nero passa al bianco su un display digitale. Durante il processo di calibrazione in fabbrica, viene applicato un processo di correzione gamma per garantire che il livello gamma del monitor sia corretto in modo che il suo livello di grigio venga visualizzato senza problemi. Il più delle volte, la curva gamma calibrata è sovrapposta alla curva gamma target poiché prestiamo particolare attenzione a questa voce di controllo e assicuriamo che la curva gamma sia calibrata con molta attenzione.

Figura 4: Sezione gamma nel rapporto di calibrazione della serie PD

L'ultima sezione sul rapporto di calibrazione è la sezione "Temperatura del colore". Un esempio di questa sezione è mostrato nella Figura 5. La temperatura del colore si riferisce alla 'tinta' del punto bianco e di solito è riportata in unità Kelvin (K). Ad esempio, un bianco 3000K è un bianco rossastro o giallastro, mentre il bianco 9300K è un bianco bluastro. Un bianco "normale", cioè bianco senza tinte, è definito come 6500K. Sul diagramma, non solo viene mostrata la temperatura del colore del bianco ma anche la temperatura del colore di tutti i grigi nella scala di grigi. Questo perché è desiderabile mantenere la stessa temperatura del colore su tutta la scala di grigi. Pertanto, idealmente dovrebbe essere una linea orizzontale nel diagramma. Tuttavia, vediamo una curvatura nell'ombra scura, dovuta principalmente a due fattori. Il primo è la natura dei display a cristalli liquidi, e il secondo sono gli errori introdotti dal dispositivo di misurazione nella regione più scura. Si ritiene spesso che una misurazione al di sotto di una scala di grigi di 40 non sia affidabile e debba essere trascurata.

Figura 5:Sezione Temperatura del colore nel rapporto di calibrazione della serie PD

Ora abbiamo una migliore comprensione del rapporto di calibrazione della serie PD. Durante il processo di calibrazione in fabbrica, vengono regolati la gamma cromatica, la Delta E, la curva gamma e la temperatura del colore. I risultati calibrati vengono mostrati sul rapporto. Ora è il momento di dare un'occhiata al rapporto di calibrazione in fabbrica della serie SW.

Come leggere un rapporto di calibrazione PhotoVue Photographer Monitor della serie SW di BenQ?

Il rapporto di calibrazione in fabbrica ha due pagine. Pertanto, le informazioni riportate per il rapporto della serie SW del PhotoVue Photographer Monitor di BenQ sono leggermente più dettagliate di quelle della serie PD del monitor per designer DesignVue di BenQ. Diamo un'occhiata più da vicino al rapporto di calibrazione della serie SW. Un esempio di rapporto di calibrazione in fabbrica SW270C è illustrato nella Figura 6. Nella parte superiore del rapporto, abbiamo le "Informazioni sul modello", in cui verranno elencati il nome del modello e il numero di serie del monitor associato al rapporto, come mostrato nella Figura 7. Questa sezione è uguale al rapporto della serie PD. Il rapporto di calibrazione si basa su ogni singolo monitor, quindi il numero di serie viene utilizzato per abbinare il rapporto al monitor. Ogni rapporto è unico in quanto riporta diversi risultati delle misurazioni dei monitor.

Figura 6:Esempio di rapporto di calibrazione in fabbrica SW270C

Figura 7:Sezione delle Informazioni sul modello nel rapporto di calibrazione della serie SW

La seconda parte del rapporto è "Gamma cromatica e Delta E". In questa sezione, descriviamo le condizioni di misurazione, le coordinate del colore xy e le coordinate del colore u'v dei colori rosso, verde, blu, ciano, magenta e giallo, nonché il colore bianco. La sezione mostra anche il Delta E medio e massimo del set di patch di prova BenQ standard. Un esempio di questa sezione è illustrato nella Figura 8.

Il monitor è stato prima calibrato su una serie specifica di condizioni come indicato nelle "Condizioni di misurazione Delta E": Temperatura del colore 6500K, gamma 2.2, gamma cromatica Adobe RGB e utilizzo dell'ingresso digitale. Il dispositivo di misurazione utilizzato per condurre tutte le misurazioni è un Konica-Minolta CA310. La gamma cromatica è definita dai colori rosso, verde e blu nel monitor, quindi le coordinate del colore u'v’ e le coordinate x,y-colore sono riportate insieme al bianco in "Patch di limite gamma" per segnalare la gamma cromatica del monitor e il punto bianco. Inoltre, vengono riportate anche le coordinate del colore xy e le coordinate del colore u'v' per i colori ciano, magenta e giallo. Un diagramma di cromaticità 1931 con gamme cromatiche misurate e target è illustrato per migliorare la visualizzazione.

Delta E medio e massimo sono riportati anche nella sezione "Patch di test standard". Il Delta E medio e massimo sono calcolati in base al set di patch di prova BenQ standard, che consiste in 39 colori di prova unici. Delta E è chiamato 'differenza di colore' ed è un indice che serve a indicare quanto è diverso un colore di prova da un colore di riferimento. In questo caso, utilizziamo i valori di misurazione per confrontare i 39 valori di riferimento dei colori di prova e ottenere un valore Delta E medio. Esistono molte versioni di Delta E, la versione utilizzata qui è Delta E 2000, che fornisce risultati significativi ai numeri come indicato nel rapporto: Delta E viene spesso utilizzato per valutare la precisione del colore. Delta E <1.00 indica che non vi è alcuna differenza percepibile per gli esperti quando si confrontano due colori Side by Side. Delta E <3.00 significa che non vi è alcuna differenza significativa che una persona media possa percepire.

Figura 8:Sezione Delta E e Gamma cromatica nel rapporto di calibrazione della serie SW

La terza parte del rapporto di calibrazione della serie SW è la sezione "Uniformità". L'uniformità si riferisce all'uniformità dell'area di visualizzazione e alla presenza di ombre visibili quando viene visualizzato il bianco completo. La temperatura del colore, la curva gamma e la gamma cromatica vengono misurate quando è attivata la correzione dell'uniformità. Dalla sezione "Uniformità" di esempio nella Figura 9, possiamo apprendere che la condizione di misurazione è stata impostata alla temperatura del colore 6500K, alla curva gamma a 2,2 e alla gamma cromatica su Adobe RGB. Il livello di grigio misurato era pari al livello 255, che è uguale al bianco. Il dispositivo di misurazione utilizzato era un Konica-Minolta CA-2000.

Nell'angolo in alto a destra nella Figura 9, c'è un'illustrazione che mostra dove sono presi i punti di misurazione dal pannello. Esistono in totale 25 punti di misurazione per l'uniformità in termini di L% e Delta E. Ma quando si regola l'uniformità, non solo i 25 punti sono stati regolati, ma centinaia di sottoregioni sono state regolate attentamente utilizzando la tecnologia proprietaria di BenQ. Tutti i 25 punti dei dati di misurazione vengono confrontati con il punto di misurazione centrale, che è etichettato n. 13, individualmente. Quindi, il risultato della misurazione in L% (che significa luminosità) al n. 13 sarà sempre del 100% e il Delta E al n. 13 sarà sempre 0,00. Dai dati di uniformità del campione, possiamo vedere che la luminosità del monitor è abbastanza uniforme, con una variazione del 2%. E Delta E è anche inferiore a 1, pertanto, non vi è alcuna colorazione o tinta visibile quando si visualizza un bianco completo.

Figura 9:Sezione di uniformità nel rapporto di calibrazione della serie SW

Il prossimo punto sul rapporto di calibrazione è la sezione 'Gamma'. Un esempio di questa sezione è mostrato nella Figura 10. La curva gamma calibrata e la curva gamma target sono entrambe tracciate sul diagramma. La curva gamma target è gamma 2.2. La curva gamma può essere descritta come quanto uniformemente il nero passa al bianco su un display digitale. Durante il processo di calibrazione in fabbrica, viene applicato un processo di correzione gamma per garantire che il livello gamma del monitor sia corretto in modo che il suo livello di grigio venga visualizzato senza problemi. Il più delle volte, la curva gamma calibrata è sovrapposta alla curva gamma target poiché prestiamo particolare attenzione a questa voce di controllo e assicuriamo che la curva gamma sia calibrata con molta attenzione.

L'ultima sezione sul rapporto di calibrazione della serie SW è la sezione DICOM. DICOM è uno standard medico per dispositivi o immagini di imaging in scala di grigi e sta per Digital Imaging and Communications in Medicine o immagine digitale e comunicazione in medicina. È stato istituito da AAPM TG-18, o dall'American Association of Physicists in Medicine Task Group 18. DICOM è stato creato principalmente per la visualizzazione di immagini in scala di grigi con particolare attenzione alle aree d'ombra, ad esempio le immagini radiografiche digitali. La curva DICOM è fondamentalmente una curva gamma appositamente regolata per questo scopo ed è dipendente dalla luminosità. Poiché si tratta di un'applicazione medica, richiede un limite superiore e un limite inferiore e i limiti sono il 10% della curva standard. Nel diagramma vengono tracciate tutte la curva standard DICOM, il limite superiore e il limite inferiore, nonché i 18 punti di misurazione. Se tutti e 18 i punti di misurazione rientrano nei limiti, verrà visualizzato un "Pass" nel risultato del test nell'angolo in alto a destra. Se uno qualsiasi dei punti di misurazione non rientra nei limiti, appare "Fail". Il requisito rigoroso è garantire che lo spettatore possa diagnosticare correttamente le immagini radiografiche.

Figura 10:Sezione gamma nel rapporto di calibrazione della serie SW

Figura 11:Sezione DICOM nel rapporto di calibrazione della serie SW

Sommario

Sia i monitor per designer DesignVue serie PD che i monitor PhotoVue Photographer Monitor serie SW di BenQ vengono sottoposti alla calibrazione in fabbrica, ma il processo è leggermente diverso per ogni serie. Pertanto, anche il rapporto di calibrazione presentato è leggermente diverso. Sul rapporto di calibrazione per i monitor della serie PD vengono mostrati la gamma cromatica, Delta E, la curva gamma e la temperatura del colore. E ciascuno di questi elementi è stato spiegato in dettaglio nei paragrafi precedenti. Per i monitor della serie SW, la gamma cromatica, la Delta E, la curva gamma, la temperatura del colore, l'uniformità e la curva DICOM sono state regolate e queste sono state tutte riflesse nel rapporto di calibrazione. Anche questi punti sono stati discussi in dettaglio nei paragrafi precedenti. Ora abbiamo una migliore comprensione dell'importanza del rapporto di calibrazione e possiamo anche interpretare cosa significano i dati e apprezzare quanto bene sono calibrati i monitor.

TOP