Centro informazioni BenQ

Come scegliere un monitor da gioco per Xbox One X o PS4 Pro?

BenQ
2018/12/10
Cosa imparerai da questo articolo?

Se hai deciso di migliorare la tua esperienza di gioco su console con un monitor da gioco, questo è l’articolo che fa per te. Dopo aver letto questo articolo, sarai in grado di scegliere il miglior monitor da gioco per console.

Configurazione delle console (Xbox e PS4) con monitor da gioco.

Se la scelta di un monitor da gioco è influenzata da molti fattori come il tipo di giochi, la console che usi e il budget, le specifiche che dovresti sempre tenere presente sono la risoluzione, la frequenza di aggiornamento e la larghezza di banda dell’HDMI.

In questo articolo, vedremo nel dettaglio queste funzionalità:

Alta risoluzione 1080P e superiore per immagini perfette

Una regola generale quando si acquista un monitor da gioco è che non si dovrebbe acquistare nulla con risoluzione inferiore a 1920 x 1080 pixel, nota anche come Full HD o 1080P. Molti giocatori professionisti preferiscono il 1080P poiché non è troppo impegnativo in termini di risorse per il sistema e consente loro di giocare al meglio. Il Quad HD (QHD) o 1440P migliora significativamente la qualità grafica rispetto al 1080P, pur rimanendo gestibile dal sistema, ed è una buona via di mezzo fra 1080P e 4K. Il 4K permette di ottenere una risoluzione di 3840 x 2160 pixel, attualmente la più alta disponibile nei comuni monitor. Se cerchi un’immagine nitida, il 4K è quello che fa per te. Grazie al 4K, la qualità dell’immagine è semplicemente eccezionale. Tuttavia, i monitor 4K sono anche molto più esigenti per il sistema.

HDR per colori vivaci e immagini vivide
L’HDR permette di visualizzare immagini più luminose e simili a quello che vediamo nella realtà rispetto all’SDR

Se per te la grafica ha una grande importanza, arricchisci la tua esperienza visiva con l’HDR . Sia PlayStation 4 (Slim e Pro) che Xbox One (standard, S e X) supportano HDR10, e dovrai quindi scegliere un monitor che supporti questa funzione. Con l’alta gamma dinamica, o HDR, i colori che vedi sullo schermo saranno più vibranti e l’immagine nel suo complesso sarà più dinamica e più vicina a come appare nella vita reale. Questo avviene perché l’HDR è in grado di gestire una gamma cromatica più ampia e una maggiore varietà di sfumature, ed è in grado di catturare tutti i dettagli sia delle parti più scure che di quelle più luminose senza perdere nemmeno quelli minimi. Inoltre, impedisce alle aree più luminose di essere troppo chiare e a quelle più scure di diventare troppo buie.

HDMI 2.0 per la trasmissione rapida dei contenuti sullo schermo

Se vuoi davvero apprezzare le funzionalità del 4K con HDR è fondamentale scegliere un monitor con HDMI 2.0 o successivo. La versione 2.0 dell’HDMI offre una maggiore larghezza di banda ed è in grado di trasferire una maggiore quantità di dati in un dato periodo di tempo fisso. L’HDMI 2.0 può fornire fino a 60 frame al secondo in 4K senza comprometterne la qualità, un valore che la versione precedente non è in grado di raggiungere.

60 Hz per un’immagine più fluida grazie alla corretta frequenza di aggiornamento

Se si tratta di giochi di spari, lotta o corse, la velocità di aggiornamento delle immagini sullo schermo è fondamentale. Più rapido è l’aggiornamento dello schermo, migliore sarà la performance di gioco perché l’immagine sarà in sincronia con i movimenti più veloci. Per i giochi più competitivi come Call of Duty, Battlefield o FIFA, una maggiore velocità di aggiornamento è considerata un vantaggio. La verità, però, è che per la maggior parte delle console moderne una frequenza di aggiornamento di 60 Hz è sufficiente. I moderni sistemi sono in grado di inviare al monitor solo 60 fotogrammi al secondo. Questo è il motivo per cui, nella maggior parte dei casi, pagare di più per acquistare un monitor a 120 o 144 Hz semplicemente non ti dà alcun vantaggio. I monitor BenQ EW3270U ed EL2870U hanno tutte le caratteristiche sopra menzionate per una migliore esperienza di gioco.

144 Hz, 1440P e Freesync per Xbox One e giochi extra veloci

I possessori di Xbox One X o Xbox One S che giocano a livelli competitivi potranno sfruttare una maggiore frequenza di aggiornamento a 120 Hz al secondo grazie al nuovo aggiornamento di maggio 2018 . Allo stesso tempo, Xbox è dotata di HDMI 2.0 che al momento non è in grado di trasferire a 120 Hz in 4K

In questo caso, una buona scelta sarà un monitor 1440P con una frequenza di aggiornamento più alta. Per esempio, il monitor da gioco EX3203R di BenQ ha una frequenza di aggiornamento di 144 Hz e una risoluzione di 1440P, che rappresenta un buon bilanciamento tra grafica e prestazioni.

Supporta anche FreeSync , che permette di evitare sgradevoli esperienze di gioco e immagini con effetto tearing causate dalla differenza della frequenza di aggiornamento di console e monitor.

I monitor compatibili con FreeSync evitano l’effetto tearing dell’immagine.

Articolo collegato

TOP