Centro informazioni BenQ

Cos’è la certificazione Pantone Validated?

BenQ
2020/01/07
what is pantone validated certification

Pantone è molto nota nel settore del design. I designer utilizzano il Pantone Matching System per lo studio del sistema di catalogazione dei colori, usano la libreria dei colori Pantone per l’individuazione e la selezione dei colori da impiegare nei propri progetti e prestano un’attenzione particolare al “Pantone Color of the Year” per la creazione di opere d’arte, notizie e persino prodotti in funzione del colore scelto. Tuttavia, i prodotti Pantone di cui hanno familiarità i designer sono soprattutto distribuiti su supporti cartacei, plastici o tessili. Il sistema di colori Pantone nonché la libreria, la guida e il libro dei colori Pantone sono principalmente stampati su supporti cartacei o tessili. Perché un’azienda produttrice di monitor come BenQ avrebbe dovuto cooperare con Pantone e con i designer? La certificazione Pantone Validated funge da importante collegamento tra i campioni di colore fisici e i dati digitali.

Origini

Pantone è nata negli anni ‘60 come azienda operante nel settore della stampa e, in breve tempo, ha notato la mancanza di uno standard di comunicazione dei colori efficace nel settore delle arti grafiche. Ciò l’ha portata nel 1963 a creare il primo “Pantone Matching System”, sistema di comunicazione cromatica con 500 colori. Tale sistema si è sviluppato nel corso del tempo con altri colori e vari supporti nonché con diversi mezzi di comunicazione. Nel corso del tempo il Pantone Matching System è stato ampliato e, ora, comprende più di 1.300 colori su supporti cartacei, tessili, plastici nonché cataloghi in formato elettronico. Nel 2007, X-rite, azienda di punta nella creazione di prodotti per la misurazione e la gestione dei colori ha acquisito Pantone.

Nel 2019, BenQ ha annunciato un’ampia gamma di monitor con certificazione “Pantone Validated” che comprende sia i monitor per designer DesignVue della serie PD sia i monitor per fotografi PhotoVue della serie SW. BenQ è la prima azienda produttrice di monitor per usi professionali in grado di offrire monitor da lavoro dedicati che hanno ottenuto la certificazione Pantone Validated. Ciò che invece non è noto è il fatto che X-rite, Pantone e BenQ hanno iniziato il processo di sviluppo della certificazione molti anni fa, nel 2013. Dal canto suo, BenQ si è impegnata per ottenere tale certificazione fin dall’inizio. Tutto è nato quando BenQ ha notato la necessità di un programma di certificazione relativo ai colori per i designer.

Vantaggi
the pantone validated certification tests the monitor’s ability to accurately reproduce pantone colors

Il vantaggio di creare/ottenere la certificazione Pantone Validated va ricollegato all’ultimo prodotto Pantone, PantoneLIVE. Si tratta di una versione digitale della libreria cromatica Pantone ed è un servizio cloud. È stato progettato affinché i titolari dei marchi, i designer, gli operatori addetti alla prestampa e alla stampa possano accedere alla medesima banca dati e agli stessi valori cromatici quando lavorano ai medesimi progetti. Consiste in una gestione dei colori via cloud. L’idea è ottima ma, al momento di concretizzarla, il primo dubbio da risolvere è: “dato che i colori vengono resi in modo molto diverso a seconda del monitor, quale monitor dovrei utilizzare?” Ecco che entra in gioco la certificazione Pantone Validated. Tale certificazione attesta la capacità dei monitor di riprodurre i colori Pantone e, se riescono a riprodurre in modo accurato una determinata percentuale di questi colori, ottengono la certificazione Pantone Validated. Tale verifica può addirittura interessare diverse migliaia di colori. Di conseguenza, quando è necessario un monitor affidabile, i designer possono controllare se il monitor in questione ha ricevuto la certificazione Pantone Validated. Se è questo il caso, i designer possono essere certi del fatto che la resa sullo schermo dei colori Pantone è accurata e non è diversa dalle guide o dai libri sui colori prodotti da Pantone.

Il secondo dubbio che potrebbe sorgere è “quale monitor BenQ dovrei scegliere?” I dispositivi DesignVue della serie PD o quelli PhotoVue della serie SW hanno entrambi ottenuto la certificazione Pantone Validated. Una risposta semplice a questa domanda potrebbe dipendere dal budget a disposizione ma un altro punto da considerare potrebbe anche essere l’intenzione di svolgere la calibrazione in un secondo momento. La certificazione Pantone Validated per i monitor della serie PD fa riferimento alla modalità con impostazioni predefinite mentre per i monitor della serie SW fa riferimento alla modalità di calibrazione e a quella con impostazioni predefinite. Ciò significa che sia gli utenti dei monitor PD che quelli dei monitor SW possono godersi l’accuratezza cromatica Pantone fin dal primo utilizzo. Gli utenti con monitor della serie SW possono visualizzare colori Pantone certificati anche dopo l’utilizzo del software proprietario BenQ per la calibrazione dell’hardware, Palette Master Element!

Conclusione

BenQ, X-rite e Pantone hanno iniziato a sviluppare il processo di certificazione Pantone Validated al fine di fornire ai designer, ai titolari dei marchi, agli operatori addetti alla prestampa e alla stampa nonché agli utenti del Pantone Matching System un sistema per verificare la capacità di resa dei colori Pantone. In quanto BenQ è la prima azienda produttrice di monitor da lavoro ad aver ottenuto la certificazione Pantone Validated, gli utenti che utilizzano il Pantone Matching System e dispongono di dispositivi della serie PD per designer DesignVue e della serie SW per fotografi PhotoVue hanno non solo la certezza di una visualizzazione accurata del colore in senso lato ma anche dei colori Pantone! Si abbina perfettamente a PantoneLIVE, servizio cloud che consente agli utenti di visualizzare i colori Pantone e di sceglierli con maggiore sicurezza.

Articoli correlati

TOP